Scarica il programma

Torna a Padova dal 22 al 29 settembre “SOLIDARIA” il festival pensato dal CSV Padova e dal Comune di Padova per promuovere la cultura della solidarietà. Incontri, testimonianze, spettacoli con moltissimi ospiti di rilievo nazionale animeranno il capoluogo di provincia per scrivere un “nuova grammatica” del volontariato.
Sconfinamenti”, filo conduttore di quest’anno, vuole essere un viaggio attraverso i confini ed i limiti: quelli che è necessario abbattere e superare, quelli su cui si deve sostare e quelli che bisogna mantenere ben saldi per il bene nostro e delle future generazioni.

Come lo scorso anno Solidaria prevede delle serate attraverso le quali cercheremo di raccontare con sarcasmo, ironia, leggerezza, bellezza il mondo che vorremmo ed una serie di appuntamenti pomeridiani che ci porteranno a pensare ai confini come realtà tutt’altro che definite, assolutamente mobili, spesso astratte in grado però di narrare il nostro modo di essere uomini che necessariamente devono relazionarsi con altri uomini e con l’ambiente che li circonda.

L’edizione 2019 di SOLIDARIA è caratterizzata per una significativa attenzione ai giovani.
Nel corso delle giornate sono previsti 3 appuntamenti dedicati alle scuole superiori: lunedì 23 settembre alle ore 11 lo spettacolo teatrale di Pop economix “Etica, la tua nuova assistente decisionale”; mercoledì 25 settembre alle 10 Luca Mercalli incontrerà gli studenti sul ruolo di ciascuno di noi sull’emergenza del cambiamento climatico; venerdì 27 settembre alle 10 l’associazione “Noi e il cancro Volontà di Vivere” porta a Padova lo spettacolo “I fuori sede”, una storia di speranza dai giovani ai giovani per superare lo shock della malattia oncologica.
Ai ragazzi in servizio civile del Veneto è dedicato l’appuntamento di martedì 24 settembre mattina sul tema “Qual è la mia patria? Il pensiero di don Milani e il servizio civile” che chiude l’esperienza di 150 giovani a Barbiana. I giovani in servizio civile avranno inoltre la possibilità di accedere agli spettacoli serali con un biglietto ridotto di 5 euro.

Novità di quest’anno è lo spazio “Solidaria OFF”, una due giorni di musica, teatro e confronto giovanile il 27 e 28 settembre al Parco Cavalleggeri. L’obiettivo di questo contenitore è duplice: offrire un’occasione per vivere lo spazio dell’ex caserma Prandina, oggetto di un recente percorso partecipativo con la cittadinanza e i corpi intermedi e offrire uno spazio di espressione per i giovani, con particolare attenzione alla fascia 18-30 anni.
Venerdì 27 settembre si aprirà alle 19.30 con un dibattito proprio sul futuro della Prandina proposto dal circolo Nadir e a seguire alle 21.30 si esibirà la DOOM ORCHESTRA, collettivo di musicisti eclettico e basato sull’improvvisazione.
Sabato 28 settembre sempre dalle 19.30 uno spettacolo teatrale chiuderà i laboratori di Mare Alto Teatro e alle 21.30 si proseguirà con CANTI DI CONFINE.
In entrambe le serate sarà disponibile un punto ristoro.

Caratteristica di SOLIDARIA fin dalla sua prima edizione è la contaminazione e la partecipazione di moltissime realtà diverse.
Oltre al sostegno fondamentale di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e ai 20 soggetti patrocinanti, si segnalano i 4 partner tecnici che offrono la loro competenza e/o i loro spazi per SOLIDARIA: Scuola di musica Gershwin, Amesci, Deafety e Istituto Valle.
Numerosi anche i media partner a livello locale e nazionale.

Significativo il coinvolgimento di 30 associazioni di volontariato e la collaborazione sostanziale in termini di co-organizzazione di singoli appuntamenti con realtà diverse, dagli ordini professionali (Avvocati, Giornalisti e Assistenti Sociali), all’Università degli Studi di Padova fino ad altri eventi in concomitanza come il Photo Open Up.