18/d. Come funziona il 10% di ritenuta fiscale nel caso di premi nelle pesche di beneficenza?

RISPOSTA (Autore: Alessia Stimamiglio, CSV Padova)

Ai sensi dell’art. 30 del D.P.R. 600/73 le manifestazioni a sorte locali sono soggette alla ritenuta a titolo d’imposta del 10% del valore dei premi (e non sull’importo incassato con la vendita dei biglietti). La ritenuta si versa con il codice “1046” entro il giorno 16 del mese successivo alla redazione del verbale di chiusura della manifestazione.
Sono escluse da tale ritenuta:
• le manifestazioni svolte nei circoli privati e riservate ai soli soci;
• quelle svolte in occasione di feste o sagre a carattere locale (v. C.M. 168/98,
par. 7.8).
Dovrebbero essere escluse da tale ritenuta anche le manifestazioni organizzate da enti non commerciali e da ONLUS nell’ambito dell’attività di raccolta fondi pubblica ex art. 2, 2° comma, D.Lgs. 460/97: sul punto vi sono però opinioni discordanti in dottrina e nessuna pronuncia del fisco.
(tratto da paragrafo 10.13 di T. Cericola – Aspetti amministrativi e fiscali”)