Segnavie 2019 a Padova
Sto caricando la mappa ....

Giorno e Orario
Data - 12/09/2019
Inizio: 20:30 - Fine: 20:30

Luogo
Villa Ottoboni

Nome dell'Associazione: Segnavie
Recapito telefonico per l'evento: 049 660405
Email:
Sito web: http://www.segnavie.it/incontri/questione-di-vita-e-di-morte-eutanasia-come-diritto-civile/

Tipologia:


Com’è nella sua tradizione, Segnavie non propone alcun sottotitolo a declinare il tema o i temi affrontati di anno in anno.
Ma non c’è dubbio che Segnavie 2019 si presenti molto focalizzata sull’economia globale, indagata e proposta in chiave di sostenibilità.

Segnavie 2019 si conferma focalizzata sull’attualità. Certo considerando la cronaca, i fatti del giorno, ma cercando di inserirli nella complessità della realtà, fuori da slogan e schemi. Individuando l’obiettivo, il punto di convergenza del nostro essere e agire. In questo contesto Segnavie vuole offrire una bussola, vale a dire stimoli per tracciare direzioni possibili e abbozzare scenari futuri, aprendo la mente a nuove consapevolezze, afferma il Presidente della Fondazione professor Gilberto Muraro.

Giovedì 12 settembre alle ore 20.30 l’appuntamento sarà con Paolo Flores d’Arcais, filosofo, pubblicista e ricercatore universitario italiano, direttore di MicroMega e collaboratore de La Repubblica, Il Fatto Quotidiano, El País, Frankfurter Allgemein Zeitung… che ha sempre intrecciato il lavoro e l’insegnamento filosofico con l’impegno civile e politico.
Il suo incontro, Questione di vita e di morte. L’eutanasia come diritto civile, toccherà un tema quanto mai caldo e sensibile nell’opinione pubblica.
La Corte Costituzionale ha dato tempo al Parlamento fino al 23 settembre per legiferare in tema di fine vita. Altrimenti interverrà direttamente per stabilire la costituzionalità o meno dell’articolo 580 c.p., che prevede una condanna fino a 12 anni di carcere per chi aiuta (anche solo moralmente, ad esempio accompagnandolo in Svizzera) il malato terminale che voglia porre fine a una vita che ritiene ormai solo tortura. La questione del diritto all’eutanasia diventa perciò di ineludibile attualità e impone che venga affrontata in termini di razionalità e di eguale dignità tra i cittadini, prescindendo radicalmente da ogni confessionalismo di fede.

L’ingresso è libero ma è obbligatoria la prenotazione sul sito www.segnavie.it o al numero 049 660405.