Possono richiedere l’iscrizione al registro regionale delle associazioni di promozione sociale le associazioni con sede legale nel territorio regionale che svolgono di attività di utilità sociale, a favore di associati e di terzi, avvalendosi  prevalente delle prestazioni personali, spontanee e gratuite fornite dai propri aderenti. Esse devono essere dotate di autonomia sotto il profilo gestionale, patrimoniale, contabile, organizzativo, processuale ed essere costituite ed operanti nel territorio regionale da almeno 1 anno.
La domanda di iscrizione al registro può essere presentata in qualunque momento alla Direzione Regionale Servizi Sociali avvalendosi dell’apposita autocertificazione, unitamente ai documenti ivi indicati.
Le associazioni di promozione sociale iscritte al registro regionale possono accedere ai contributi pubblici, stipulare convenzioni con enti pubblici, accedere al 5 per mille delle imposte sui redditi dei cittadini.

Le leggi di riferimento sono le seguenti:

– Legge 383/2000
– Legge regionale 13 settembre 2001, n. 27 – art. 43
– Legge regionale 16 agosto 2002, n. 28

Indicazioni della Regione Veneto in seguito alla Riforma del Terzo Settore

Per la modulistica si rimanda al sito della Regione Veneto