La provincia di Padova è la prima in Veneto per numero di organizzazioni e somme destinate

I dati e le analisi del 5 per mille 2015

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato gli elenchi degli enti ammessi ed esclusi per l’anno 2015 con l’indicazione degli importi attribuiti in base alle scelte dei contribuenti.

Gli elenchi sono disponibili in formato PDF e attraverso un motore di ricerca che agevola l’individuazione della propria associazione.

Gli elenchi in formato PDF sono disponibili a questo link.

Il motore di ricerca è consultabile qui: http://www1.agenziaentrate.gov.it/documentazione/finanziaria/domanda+5+per+mille/2015/motore.htm

Di seguito si riporta un’analisi dei a cura del CSV di Padova.

 

Analisi dati a livello nazionale
Gli enti iscritti agli elenchi del 5 per mille per il 2015 in ambito volontariato sono 39.168 e 10,1 milioni gli italiani che hanno apposto la firma scegliendo uno degli enti iscritti per un totale di 325.821,572,63 euro assegnati, per un importo medio a persona di 32 euro. Si registra un aumento degli enti iscritti rispetto all’anno precedente (+6,8%) e una flessione sia di numero di scelte (-3%) che di importo totale (-2%).

I primi dieci enti in Italia, che si portano a casa il 22% delle somme totali, sono i seguenti:

DenominazioneComune   N. scelteImporto
totale
EMERGENCY – ONG ONLUSMILANO378.26313.408.631
MEDICI SENZA FRONTIERE ONLUSROMA247.30010.150.551
ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA RICERCA SUL
CANCRO
MILANO283.1028.214.859
COMITATO ITALIANO PER L’UNICEF ONLUSROMA184.1016.111.830
AIL – ASSOCIAZIONE ITALIANA CONTRO LE LEUCEMIE, LINFOMI E MIELOMA – ONLUSROMA161.1155.124.577
SAVE THE CHILDREN ITALIA ONLUSROMA122.8864.914.981
LEGA DEL FILO D’ORO ONLUSOSIMO140.7264.815.760
FONDAZIONE DELL’OSPEDALE PEDIATRICO A MEYER ONLUSFIRENZE157.4084.444.230
FONDAZIONE ANT ITALIABOLOGNA111.8403.454.729
ASSOCIAZIONI CRISTIANE LAVORATORI ITALIANI – A.C.L.I.ROMA160.1983.429.389

Analisi dati a livello locale
Il Veneto si conferma la quarta regione in Italia per scelte dopo Lombardia, Lazio ed Emilia Romagna.
Tra le province venete Padova, con le sue organizzazioni, continua ad essere la prima.
In particolare i dati relativi agli enti del volontariato ammessi al beneficio della provincia di Padova ci dicono che sono 732 in totale le organizzazioni beneficiarie (con un +6,1% rispetto all’anno precedente) per un importo di 6,25 milioni di euro pari a 179.053 contribuenti (con una flessione di circa il 2% di importo e di un 1% di scelte rispetto al 2015). L’importo medio a contribuente risulta di 35 euro, superiore di 3 euro alla media nazionale.
I primi 13 enti per la provincia di Padova, che si guadagnano quasi il 50% delle somme complessive, si confermano quasi interamente rispetto agli anni precedenti. Le nuove entrate nella sono “Lega nazionale per la difesa del cane”, “Alambicco Società cooperativa sociale” e “Associazione Ki-Ta Movimento ordinato verso il tutto”:

DenominazioneN. scelteImporto
FONDAZIONE CITTA’ DELLA SPERANZA ONLUS45.7311.381.261
OPERA SAN FRANCESCO SAVERIO – CUAMM11.134552.892
PROVINCIA PADOVANA DEI FRATI MINORI CONVENTUALI6.146188.797
UNIONE ITALIANA LOTTA ALLA DISTROFIA MUSCOLARE – DIREZ.NAZ. ONLUS4.749147.677
PROGETTO ROTARY – DISTRETTO 2060 – ONLUS971123.608
FONDAZIONE FRATELLI DIMENTICATI ONLUS3.379118.880
EMERGENCY FLYING DOCTOR SERVICE ONLUS3.784114.250
COMETA A.S.M.M.E. ASSOCIAZIONE STUDIO MALATTIE METABOLICHE EREDITARIE ONLUS2.48170.887
LEGA NAZIONALE PER LA DIFESA DEL CANE – SEZIONE PADOVA2.04765.716
ASSOCIAZIONE KI-TA – MOVIMENTO ORDINATO VERSO IL TUTTO2.04262.097
ALAMBICCO SOCIETA’ COOPERATIVA SOCIALE2.27561.469
OPERA DELLA PROVVIDENZA SANT’ANTONIO1.86159.723
GRUPPO MISSIONI AFRICA ONLUS1.62159.568

Delle 732 organizzazioni, 94 ricevono meno di 10 scelte, e il 50% riceve tra 10 e 100 scelte.
L’importo medio ad organizzazione risulta essere di 8.680 euro, che scende a 4.821 euro se si tolgono le prime 13 organizzazioni che si accaparrano la fetta maggiore. Il 30% delle associazioni riceve meno di 1.000 euro.

Analizzando ulteriormente il tipo di organizzazioni che accedono al beneficio del 5 per mille, segnaliamo che quasi l’’80% degli enti sono associazioni: circa il 40% sono associazioni che hanno la qualifica di Onlus, il 20% è rappresentato da organizzazioni di volontariato iscritte al registro regionale che operano principalmente in ambito sanitario e socio-sanitario, il 18% dalle associazioni di promozione sociale che operano in ambito culturale e ricreativo. Il rimanente 20% è suddiviso tra le cooperative sociali e le fondazioni che però si aggiudicano il 40% delle scelte e quasi il 40% dell’importo totale. Tale dato è spiegato dal fatto che, in particolare le Fondazioni, sono organizzazioni più strutturate e di dimensioni maggiori rispetto alle associazioni e quindi hanno maggiori possibilità di promozione e visibilità.

Tipo di organizzazioneNumero organizzazioniNumero scelteTotale importo
Associazioni di promozione sociale139   16.949542.814,71
Cooperative sociali10111.181354.281,81
Fondazioni5254.9981.781.023,21
Organizzazioni di volontariato15928.499973.253,36
Onlus281   67.4262.596.718,59
Totale complessivo732   179.0536.248.091,68