60x60logo 5per1000Pubblicati gli elenchi delle scelte dei contribuenti

anno 2011

! Con analisi organizzazioni della provincia di Padova

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito, in data 9 maggio 2013, i dati relativi alle preferenze espresse dai contribuenti nel 2011 per la destinazione del 5 per mille e gli importi attribuiti agli enti che hanno chiesto di accedere al beneficio.

Si tratta di un totale di 391,7 milioni di euro che i cittadini hanno scelto di destinare con le dichiarazioni riferite ai redditi 2010.

I dati sono stati raccolti in 8 elenchi disponibili nel sito dell’Agenzia delle Entrate (link esterno)

L’Agenzia delle entrate, collabora con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’erogazione delle somme agli aventi diritto. Per velocizzare i tempi di pagamento, è opportuno che tutti gli enti interessati forniscano all’Agenzia le proprie coordinate bancarie o postali compilando l’apposito modulo e consegnandolo all’Agenzia delle Entrate competente territorialmente (per le associazioni della provincia di Padova, anche per tramite del CSV. Servizio gratuito).

Secondo quanto dichiarato anche dall’Agenzia delle Entrate, nel 2011 si conferma “il primato degli enti del volontariato e delle Onlus come settore calamita, nonostante la poliedricità e forse proprio per questo, nel richiamare l’attenzione e nel concentrare le scelte espresse di milioni di contribuenti italiani. Complessivamente sono stati 259,3 milioni quelli destinati al volontariato e che saranno ripartiti fra 33.522 organizzazioni.

Si ricorda che, come chiarito dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, le spese che possono essere inserite nel rendiconto del 5 per mille sono quelle sostenute dalla data di pubblicazione dell’elenco che riporta le somme ripartite a ciascun destinatario (vedi comunicazione). Ciò significa che le somme assegnate nel 2011 che trovate negli elenchi sopra riportati possono essere spese solo dalla data del 9 maggio 2013.

 


Analisi dati provincia di Padova
(a cura di CSV Padova)

Padova, con le sue organizzazioni, risulta la prima in Veneto e fra i primi 10 in Italia per importo donato e donanti.
In particolare i dati relativi agli enti del volontariato ammessi al beneficio della provincia di Padova ci dicono che sono 629 in totale le organizzazioni beneficiarie per un importo di 4,82 milioni di euro (pari a 168.502 contribuenti).

Rispetto all’anno precedente si nota un aumento delle organizzazioni richiedenti (pari al 4%), un interessante aumento dei contribuenti donanti dell’8% e un aumento del 6% dell’importo complessivo donato.
Vi è una leggera flessione dei fondi raccolti dalle Organizzazioni di Volontariato iscritte al registro regionale del volontariato, a favore in particolare delle Associazioni di promozione sociale.

Il Centro Servizio Volontariato di Padova, con le associazioni affiliate (oltre 500), ha incassato quasi 1 milione di euro.

TipologiaImportoOrganizzazioniDonanti
APS475.801,7714018.587,00
COOP219.312,96899.185,00
FONDAZIONE1.184.638,284242.405,00
ALTRO2.086.161,6218967.192,00
ODV859.748,0016931.133,00
Totale4.825.662,63629168.502,00

(i dati degli anni precedenti sono disponibili a questi link: anno 2010, anni precedenti)

Infine, è rilevante notare a livello nazionale che purtroppo quasi 1 milione di persone per 17 milioni di euro ha apportato solo la firma nello spazio dedicato al 5 per mille per il volontariato, ma non ha indicato il codice fiscale di alcun ente. Ciò significa che l’importo complessivo (17 milioni di euro) è stato suddiviso tra tutte le organizzazioni, ma maggiormente è andato a beneficio di chi ha avuto maggiori preferenze e quindi maggiori somme assegnate.
Manca inoltre all’appello qualche milione di persone che potrebbero donare il 5 per mille al volontariato, ma che non lo fanno.