Informativa breve sui cookies
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi da parte dell'utenza, questo sito potrebbe usare cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione oppure di chiudere questo banner, esprime il consenso all'uso dei cookie.

Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.

23/05/2017: Il CSV presenta il bilancio sociale 2016

Comunicato stampa

Un anno a servizio del volontariato padovano
Il CSV presenta il bilancio sociale 2016

Padova, 23 maggio 2017 – Il Centro Servizio Volontariato provinciale di Padova ogni anno elabora il proprio Bilancio Sociale per illustrare alla comunità e ai principali interlocutori istituzionali i servizi erogati e il valore generato attraverso il fondo gestito e destinato al sostegno del volontariato locale.
Questa mattina è stato presentato alla stampa il Bilancio Sociale con i dati e le azioni del 2016.

«Le associazioni aderenti al Centro Servizio Volontariato hanno come finalità principale la valorizzazione e l’assistenza della persona e dei beni comuni. Presentare il bilancio sociale è estremamente  importante in un momento in cui si cerca di inquinare l’attività del volontariato. Elaborare il bilancio sociale è un modo per dire alla comunità che siamo trasparenti e che la nostra azione è tesa a promuovere il volontariato e la cultura della solidarietà» commenta il presidente del CSV Emanuele Alecci.

Il CSV di Padova fornisce 2.000 consulenze l'anno ed espleta circa 400 pratiche amministrative con una media di 11 consulenze al giorno. Nel 2016 sono nate 197 associazioni che si occupano per il 68% di promozione sociale e cultura, per il 25% di sociale, sociosanitario e beneficenza e la parte residuale di tutela ambientale, protezione civile, cooperazione internazionale e coordinamento: il 70% di queste ha scelto la forma giuridica dell’associazione di diritto civile e dell’associazione di promozione sociale, il 13% l’associazione ONLUS e il restante 11% l’associazione di volontariato.

Grandi numeri, ottimi risultati. Gli inserimenti di volontari in associazioni sono raddoppiati negli ultimi due anni e nel 2016 sono state inserite 260 persone tra nuovi volontari e persone coinvolte  nei progetti di Reddito di Inclusione attiva e sostituzione alla pena: vale a dire che 1,2 persone al giorno hanno scelto di essere volontari. Ogni anno vengono proposte e fatte vivere esperienze di volontariato a 400 giovani, ai quali si aggiungono i 5.000 giovani coinvolti nelle scuole il 5 dicembre in occasione della Giornata mondiale del volontariato. Le varie feste organizzate per promuovere il volontariato coinvolgono più di 500 associazioni e la newsletter del CSV, inviata settimanalmente a 13mila indirizzi, ha una media di 800 notizie all’anno riguardanti le attività delle associazioni padovane. Che l'attività sia vivace lo dimostra anche il fatto che le sale a disposizione nella sede del CSV in via Gradenigo, nel 2016 sono state usate dalle associazioni per 200 incontri, mentre per le attrezzature i prestiti sono stati più di 700 con una media di 4 prestiti al giorno. I contatti/promozione web aumentano del 17% l'anno con il record di aumento del 60% delle videoguide sulla Costituzione.

In media vengono formate 1900 persone all’anno e i membri dello staff del CSV partecipano a circa 200 eventi/interventi/gruppi di lavoro che significa 1 evento al giorno. I diversi servizi del CSV coprono le necessità dell’85% delle associazioni di volontariato iscritte nel registro regionale delle associazioni, il 28% di quelle di promozione sociale e l’11% delle associazioni di diritto civile delle oltre 3700 censite.

Valore prodotto. Nel complesso il valore aggiunto di tipo economico per il 2016 ammonta a più di 1.200.000 euro. Un valore che deriva dalla somma dei servizi erogati per consulenza, formazione e supporto logistico, per gli interventi nel campo della giustizia riparativa, come impegno in attività di volontariato da parte dei giovani ed infine per il ruolo di governance del volontariato. E’ una somma importante e significativa che ha come contropartite una quota del costo del lavoro dello staff impegnate nei servizi analizzati. Il costo del lavoro che serve per produrre il valore economico di 1.263.405 euro ammonta a circa 164.000 euro e deriva da un conteggio che prende come riferimento gli oneri del lavoro legati a quattro persone impegnate nei settori: promozione volontariato, logistica, consulenze e formazione.
Un percorso interno di ridefinizione di visione e missione. Il 2016 è stato un anno importante e alla luce dei cambiamenti normativi e del rinnovo del consiglio direttivo, il CSV  ha attivato un percorso interno che ha coinvolto i consiglieri e il personale nella definizione di visione e missione e nell’individuazione degli obiettivi di lavoro, perché la condivisione permette di migliorare la programmazione e la risposta ai bisogni del territorio.

Le novità del 2016:
Alternanza scuola lavoro - In provincia di Padova gli studenti che devono misurarsi con l'alternanza scuola-lavoro  sono oltre 20.000 e il CSV Padova si è attivato con l’Ufficio Scolastico Territoriale della provincia di Padova e gli istituti scolastici per offrire l’opportunità di svolgere lo stage presso le associazioni di volontariato. Nel 2016 sono stati attivati 151 stage in 87 organizzazioni diverse. In totale sono stati raggiunti 381 studenti con incontri di presentazione delle proposte di alternanza scuola lavoro nel volontariato e in incontri di approfondimento sulle associazioni. A settembre 2016, è stato firmato un protocollo d’intesa a livello regionale (primo in Italia) tra tutti i CSV del Veneto e l’Ufficio Scolastico Regionale per formalizzare la proposta di alternanza scuola lavoro nel volontariato.

Presentazione del primo Report del volontariato padovano - In occasione della Giornata internazionale del volontariato, il CSV Padova ha presentato il primo Report del volontariato padovano, un documento che fotografa la situazione delle organizzazioni di volontariato in provincia di Padova: dalla dislocazione territoriale alla tipologia di attività, dall’analisi delle principali fonti di entrata alle modalità di comunicazione utilizzate.

Portatori sani di democrazia - Alla luce della riforma del Terzo Settore e del difficile periodo storico sono stati organizzati degli incontri tra il mondo delle associazioni e chi ha il compito di decidere, a livello politico, gli scenari normativi futuri del volontariato nazionale. Gli incontri sono stati momenti di confronto e di dialogo sul ruolo che le associazioni e i CSV dovranno assumere nel prossimo futuro. In particolare sono stati organizzati due incontri con i parlamentari padovani e si è programmato un percorso con le associazioni verso le elezioni amministrative 2017.

Il bilancio sociale completo è disponibile a questo link:
http://www.csvpadova.org/images/stories/csv/pubblicazioni/allegati/2017/bilancio_missione2016_web.pdf

giovane_new2012

associazione_new2012

IstituzioneImpresa_new2012

cittadino_new2012

Contatti

via Gradenigo 10
35131 Padova

centralino: 0498686849
fax: 0498689273
e-mail:
info@csvpadova.org
pec:
csvpadova@pec.csvpadova.org

Vedi i contatti diretti degli operatori

news 'la Difesa del Popolo'

news 'Redattore sociale'